poesia

Settembre

Tramonto che non conosce

cosa sia la notte

tra l’ultimo canto del falco

e la rondine che vola

sfiorando umani

e scampoli di vita.

Questo è settembre

mentre

indicibile nostalgia

tocca l’anima e la scava.

La guerriera  ora è stanca

ed il suo canto è quello del grillo

che insiste a cantare

una stagione passata.

Il falco piange il tempo perduto

e nella sera fredda e senza stelle

la civetta pettegola parla alla luna.

Questo è settembre.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...