poesia

rosse tempeste

Tramonti rossi

e

 guizzi di malva e azzurro

trascendono

realtà

dimenticate

nel fondo dell’anima.

 

by Mathy

Annunci
Standard
poesia

Autunno

E tutto resta lì

chiuso nel ricordo

di un attimo fuggente.

E l’oggi è già ieri

ed i momenti lasciano

ricordi come polvere

che il vento

porta via.

E tutto ,tra anni,

apparirà

tra sorrisi rugosi e stanchezza

ed ogni cosa sembrerà

remota

ed ogni ricordo sarà accompagnato

da una lacrima e da un sorriso

aspettando che tutto trascolori

e sparisca

nel vortice del tempo.

 

by Mathy

Standard
poesia

Ottobrata

Nubi sul monte

tra richiami lontani di uccelli notturni

tessono nebbie velate che vestono

lente

questo spazio di mezzo

tra i monti ed il mare.

Volano piano

pensieri e sussurri di oggi e di ieri

velati dal tempo e dalla nebbia sottile.

La nebbia ora lacrima

gocce di pianto

e

 la nuvola sul monte

lascia spazio alla luna.

 

by mathy

Standard
poesia

Viandanti

E ti guardo

ti vedo lontana

come foglia rapita da brezza

ti allontani.

Ed ho visto

negli occhi di bambina

una luce sconosciuta.

Forse i figli

non si perdono.

Vanno solo su strade

dove a noi non è concesso.

Guardano

la Vita

con sfacciata sicurezza.

A noi resta

l’incertezza del presente

la paura del domani.

by MathyIMG_20170430_114632.jpg

Standard
poesia

Stralci di tempo -poesie-

        Dolore
Non puoi fermarti
tu sei il dolore…
   quello acuto
   che acerbo
stringe la mia anima
e la frammenta come neve.
   Polvere bianca
morbida e impalpabile
che diventa acqua
  ghiaccio senza sole.
       Fermati.
e lascia che la tua essenza
scivoli sulle lacrime
e ne faccia coscienza.  
 ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Perle
Lentamente
come perle di rugiada
scorrono ricordi
che il tempo
non ha rubato…
e vanno
sull’onda di emozioni
tra risa e pianto
nell’eterno passato
fermato per sempre
nei miei occhi
nel  tuo cuore.

Standard
poesia

Settembre

Tramonto che non conosce

cosa sia la notte

tra l’ultimo canto del falco

e la rondine che vola

sfiorando umani

e scampoli di vita.

Questo è settembre

mentre

indicibile nostalgia

tocca l’anima e la scava.

La guerriera  ora è stanca

ed il suo canto è quello del grillo

che insiste a cantare

una stagione passata.

Il falco piange il tempo perduto

e nella sera fredda e senza stelle

la civetta pettegola parla alla luna.

Questo è settembre.

Standard